NETWORK MARKETING

I profumi ci donano sempre grandi emozioni.

È capitato a tutti di indossare un profumo, per poi sentirlo su un’altra persona e notare che l’odore è diverso. La spiegazione è semplice: il profumo si lega alla nostra pelle, che ha un odore diverso non solo da persona a persona, ma anche in base ad altri fattori. Ad esempio, se si assumono antibiotici l’odore della pelle cambia perché la flora batterica che la ricopre viene alterata, di conseguenza cambierà anche l’odore dei profumi indossati. Per questo è bene provare sempre i profumi sulla propria pelle e non giudicarli semplicemente annusandone il vaporizzatore sul flacone.

Riproduci video

Un consiglio

 Probabilmente hai sempre usato i profumi nel modo sbagliato

Molti amanti dei profumi, purtroppo, non sanno di utilizzarli in maniera errata. Innanzitutto, i profumi non vanno conservati in bagno, in quanto l’umidità e gli sbalzi di temperatura potrebbero dispedere la loro fragranza più rapidamente del dovuto. Quando spruzziamo un profumo, va bene vaporizzarlo sui polsi, ma senza fregarli, altrimenti la sua durata diminuirà drasticamente. Se invece lo spruzziamo sui vestiti durerà più a lungo, ma come abbiamo visto prima non avrà lo stesso odore che avrebbe se l’avessimo spruzzato sulla pelle. Infine, mai spruzzarlo sui capelli: è vero che lo scalpo, essendo oleoso, trattiene la fragranza più a lungo, ma l’alcol contenuto nel profumo tende a seccare i capelli e, col tempo, a danneggiarli.


LINEA CASA

Riproduci video

Make up Chogan

Riproduci video

I NOSTRI VANTAGGI

GUARDA SUBITO

VUOI SAPERNE DI PIU'? LASCIA I TUOI DATI.....

Modulo di contatto info chogan da consulente libero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *